Diritto

Il servizio di consulenza giuridica di TGNS offre assistenza alle persone trans e a tutte le altre persone e istituzioni in caso di domande di natura giuridica sul tema trans. Dall’assunzione dei costi da parte della cassa malati e il cambiamento del nome e del sesso ufficiali fino ai temi diritti e doveri di lavoratori e datori di lavoro, sistema penitenziario, asilo o militare: saremo lieti di assistervi in qualsiasi ambito della vostra vita.

Prima di fare domanda al servizio di consulenza giuridica si prega di leggere le note legali.

La vostra richiesta

La prima volta che ci contattate vi preghiamo di scrivere all’indirizzo legal(at)tgns.ch; supponiamo che abbiate letto qui la descrizione del nostro metodo di lavoro e che auspichiamo una buona collaborazione. Descrivete brevemente di chi e di cosa si tratta e le domande che vi ponete. Successivamente gli_le operatori_trici vi contatteranno e vi indicheranno le informazioni e i documenti necessari per la consulenza e se questi possono essere trasmessi tramite e-mail, per telefono o durante un colloquio personale.


Di solito siamo disponibili telefonicamente il martedì al numero 031 372 33 44.


Offriamo un servizio di consulenza personale senza iscrizione a Berna e Zurigo.

Berna
Luogo: Transgender Network Switzerland, Monbijoustr. 73, 3007 Berna (mappa online)
Orario: ogni primo giovedì del mese dalle 18.30 alle 20.30

Zurigo
La consulenza giuridica è integrata nel centro di consulenza di Zurigo. Su richiesta è possibile usufruire di entrambe le offerte.

Luogo: Checkpoint Zürich, Konradstr. 1, 8005 Zurigo (mappa online)
Orario: ogni secondo martedì del mese dalle 18 alle 21


Ci teniamo a chiamare le persone trans con il nome desiderato, indipendentemente dal nome o dal sesso ufficiali. Tuttavia, per evitare incomprensioni, è utile sapere se la domanda si riferisce a una donna o un uomo trans, oppure a una persona non binaria.

Anche se qui usiamo la forma di cortesia possono ovviamente rivolgersi a noi anche i giovani, ai quali saremo lieti di dare del tu, se questi lo desiderano.

You may contact us in English – Vous pouvez nous contacter en français – Podeis contactarnos en castellano.

Quando contattarci

In generale consigliamo alle persone interessate di contattarci per tempo. Soprattutto a ridosso di una scadenza stabilita da un tribunale o un ente, spesso non è più possibile fissare una consulenza.

Ci raggiungono molte richieste e la maggior parte degli_lle operatori_trici sono volontari_e. Ci scusiamo per eventuali attese e vi ringraziamo per la comprensione.

Ambito di consulenza

Non accettiamo mandati di rappresentanza dinanzi al tribunale, ma collaboriamo con avvocati_esse e possiamo formulare relative raccomandazioni.

Le consulenze sono sempre personali e tutti i consigli si riferiscono esclusivamente al caso in questione. Non possiamo accettare mandati di assistenza sul medio o lungo termine e mandati che richiedono molto tempo, soprattutto se vanno oltre le domande di tipo giuridico.

Offriamo consulenza esclusivamente nell’ambito delle domande giuridiche sul tema trans; per tutte le altre richieste giuridiche vi invitiamo a rivolgervi ai_lle relativi_e operatori_trici del settore.

Riservatezza

Tutti i nostri consulenti sottostanno al segreto professionale e trattano tutte le informazioni con la massima riservatezza.

Costi

La consulenza da parte del servizio giuridico di TGNS è gratuita per tutti i_le richiedenti. Sono escluse le prestazioni fornite da altri centri e persone, come ad esempio gli_le avvocati_tesse da noi suggeriti_e.

Se desiderate pagare per la prestazione ricevuta lo potete fare sotto forma di donazione a TGNS con menzione “Consulenza giuridica” e/o iscrivendovi.

Cosa ci aspettiamo

Affinché una consulenza giuridica possa funzionare la collaborazione tra i_le richiedenti e gli_le operatori_trici deve essere affidabile. Ciò significa che siete tenuti in particolare a

  • informarci con anticipo su ogni passo che intendete fare;
  • metterci a disposizione le informazioni necessarie;
  • rispettare gli appuntamenti o disdirli per tempo;
  • non trasmettere documenti non ufficiali senza l’autorizzazione;
  • informarci sull’esito del caso.

In caso di scarsa cooperazione da parte del_la richiedente ci riserviamo il diritto di interrompere una consulenza e rifiutare future richieste.

Se dovessero arrivarci troppe richieste, in casi eccezionali ci riserviamo il diritto di rifiutarle.

Il nostro team

Il team è composto da Alecs Recher, Melanie Studer, Cécile Greset, Sophie Schaerer, Mireille Wullschleger e Fiona Stämpfli.

Tutti i membri del team operano secondo scienza e coscienza e conferendo la massima priorità alla qualità delle informazioni. Tuttavia non possiamo garantire il successo nel singolo caso e decliniamo qualsiasi forma di responsabilità per danni derivanti dall’attività di consulenza.


Alecs Recher klein

Alecs Recher
Alecs si è diplomato in pedagogia curativa (Università di Friburgo) e in giurisprudenza presso l’Università di Zurigo. Ha lavorato presso il Centro svizzero di competenza per i diritti umani nell’ambito della politica di genere e sta svolgendo un dottorato in diritto sanitario presso l’Università di Lucerna. Inoltre esegue lavori di ricerca, scrive e informa sui diritti di persone trans.


Melanie Studer

Melanie Studer
Melanie si è diplomata in giurisprudenza a Winterthur e Neuchâtel e ha ottenuto la patente di avvocato a Berna; al momento sta svolgendo un dottorato presso l’Università di Basilea. Si occupa di diritti di persone trans sin dal suo lavoro di bachelor.


Cécile Greset
Cécile possiede la patente di avvocato e un Master in Studi di Genere (Sciences de la Société, Université de Genève). Come ricercatrice prosegue una critica femminista del diritto svizzero. Cécile si è interessata ai diritti delle persone trans da quando ha scritto la sua tesi di Master in Gender Studies.


Sophie Schaerer
Sophie ha conseguito il diploma di Bachelor of Law presso l’Università di Berna e ora sta seguendo un master in società e politica internazionale, dove si dedica alle questioni di genere e ai diritti di persone trans.
Sophie ha conseguito il diploma di Bachelor of Law presso l’Università di Berna e ora sta seguendo un master in società e politica internazionale, dove si dedica alle questioni di genere e ai diritti di persone trans.


Mireille Wullschleger
Dopo aver conseguito la licenza in giurisprudenza Mireille ha lavorato soprattutto negli ambiti del diritto del lavoro, diritto di locazione e diritto delle assicurazioni sociali nonché presso l’organizzazione gay Pink Cross. La dedizione verso le persone trans rientra nel suo pluriennale impegno nell’ambito queer-femminista.


Fiona Stämpfli
Fiona ha studiato giurisprudenza presso l’Università di Friburgo e ha ottenuto la patente di avvocato a Berna, dove lavora come libera professionista. L’impegno per i diritti delle persone trans copre una parte importante del suo impegno per i diritti fondamentali e umani.